News    Programs    Residency    Artists
Editions     About     Contact      SUPPORT


MARCH NEWS MARZO

March blooms with many shows, presentation, performances and very special guests.

on saturday March 1st, PUF PUF the last appointment of PLANTEL RENOVADO, a 25 days long art project by Andrea Kvas and Riccardo Baruzzi, join us for this closing presentation at 18.30!
On tuesday 4th of march and until saturday the 8th, the variable series#6 with MINORU SATO (JP) and his cinetic sound&light installation ‘Sun Dance for Sundown’  + 
Show more

 

PLANTEL RENOVADO#3 PUF PUF

Sabato 1 marzo alle 18.00
il terzo ed ultimo appuntamento con Riccardo Baruzzi e Andrea Kvas: PUF PUF

Sono gli ultimi giorni di PLANTEL RENOVADO.
Una residenza, un lungo esercizio, uno studio cacofonico, una mostra, la cui forma sfrangiata prende
derive imprevedibili.  Una lunga e continua sessione di lavoro in un unico luogo, riversandoci dentro
tutto: lentezza, permanenza, scarto, ripensamenti, idee, immagini, forme d’ogni sorta, oggetti e
strutture estemporanee, una serie di coincidenze e manifestazioni che si vanno via via innescando
tra i due ospiti e lo spazio che le contiene tutte.
La forma di Plantel Renovado va cambiando ora per ora, ognuno dei 25 giorni.  
E seppur gli artisti lavorino in modo complementare, esprimendo la propria riflessione sulla pittura
il più apertamente e liberamente possibile, ha preso forma un’altra creatura mai inerte: un tempo
ed uno spazio ‘elastico’ che ridefinisce istantaneamente tutto quello che ad Andrea e Riccardo passa per la
testa e che rimane chiaramente impresso, percepibile con la vista, il corpo, dando luogo ad una serie di
pensieri e sensazioni che cercano di mettersi a fuoco tra loro.

info day-by-day  
http://plantelrenovado.tumblr.com/

FEBRUARY NEWS FEBBRAIO 2014

...new year has begun a while ago and we\'re looking forward to meet you all very soon...! we\'ve been programming and working on exciting new projects and  here some news on our upcoming appointments:



on thursday 30 January at 20.00 pm for Piattaforma Fantastica a performance with the pioneer composer and extraordinary pianist LUBOMYR MELNYK; 



on saturday 1st of February, Postcards From Italy with Giulio Aldinucci, Alberto Boccardi, Enrico Coniglio, Nicola Di Croce, Giovanni Lami, Ennio Mazzon, Attilio Novellino, Pietro Riparbelli, Franz Rosati and Matteo Uggeri,  an installation (h.17.00) and a concert (h.20.00) to present this collective project by Aips and Gianmarco Del Re;



tuesday the 4th, percussionist and sound artist ELI KESZLER will perform with drums and electroacoustic devices a very special set created for O\' at 20.00,



on monday the 10th LOSCIL will be our guest for an electronic-ambient live at 20.00 (hey, remember to add you to the reservation list and to be punctual as our neighbors complains…). 



wednesday 13 for The Variable Series #5, come to join the performance by CHRISTIAN WOLFARTH and ENRICO MALATESTA.



We\'re happy to announce that monday 17 artist and singer Nicholas Currie/MOMUS will present his songworks at 20.00,



while on friday 28, A.Typist (Hankil Ryu, lo Wie and Taeyong Kim) from Korea with theyr performative work: ‘can the act of writing be another way of producing music?’ 



To close this announcement, the whole month of february, O\' will hosts artists ANDREA KVAS and RICCARDO BARUZZI for an experimental open  residency and environmental specific process. COME TO DISCOVER!

//////////////////////\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\

essì, l\'anno nuovo è cominciato da un pezzo e siamo felici, finalmente, di riprendere tutte le attività e incontrarvi presto, dopo un  lungo programmare... I prossimi mesi saranno fitti di appuntamenti e ve ne anticipiamo alcuni:

giovedì 30 gennaio per la Piattaforma fantastica insieme a Canedicoda, Holidays Records e Basemental, siamo felici di presentate il conserto dello straordinario pianista LUBOMYR MELNYK, alle 20.00;

sabato 1 febbraio, Postcards from Italy, una installazione audiovisiva (h.17.00) e un concerto in tre set (h.20.00), con Giulio Aldinucci, Alberto Boccardi, Enrico Coniglio, Nicola Di Croce, Giovanni Lami, Ennio Mazzon, Attilio Novellino, Pietro Riparbelli, Franz Rosati e Matteo Uggeri,  per presentare il colletivo e il progetto AIPS_Archivio italiano Paesaggi Sonori.

dalla settimana del 3 febbraio e sino al 1 marzo gli artisti ANDREA KVAS e RICCARDO BARUZZI sono ospiti di O’; un\'estesa riflessione in progress sulla pittura, nella quale le identittà non si fondono ma lavorano in modo complementare nello spazio. Fluido e non premeditato, è un lungo processo di lavoro aperto e continuo.

martedì 4 il percussionista e sound artist statunitense ELI KESZLER presenterà alle 20.00 un set per elementi di batteria e dispositivi elettroacustici pensato per lo spazio di O\'.Ll\'appuntamento è una collaborazione con NEOMA.

lunedì 10 scivoliamo nell\'elettronica ambient insieme a LOSCIL (CAN), ricordate che per questa serata nata in collaborazione con Basemental, è obbligatoria la prenotazione scrivendo a on@on-o.org,

riprende  the variable series mercoledì 13 che per il quinto appuntamento, chiama il duo percussivo Christian Wolfarth_Enrico Malatesta, alle 20.00.

lunedì 17 avremo ospite l\'artista e musicista Nicholas Currie/MOMUS, che dalle 20.00 presenterà una performance con musica pre-registrata, voce e proiezioni.

A.TYPIST (Hankil Ryu, lo Wie and Taeyong Kim) dalla Korea con una particolarissima performance sonora venerdì 28 febbraio, alle 20.00: ‘can the act of writing be another way of producing music? 
 

 

 


per i dettagli su ogni appuntamento cliccate sul calendario del sito, oppure tenetevi sempre aggiornati su
https://www.facebook.com/Oartspace

appuntamenti dal 16 al 22 dicembre

SEASONAL SALES  & HOLIDAY GIFT
Per annunciare tutte le meraviglie di Folder, il nostro bookshop ripopolato da autori e publishers che difficilmente scoverete altrove, vi invitiamo ad una vendita straordinaria (e scontata!!) di libri, zines, nuovissime edizioni, vinili, film, rarità, tapes, posters e....   
fino a domenica 22 dicembre dalle 15.00 alle 19.00 o su appuntamento.

lunedì 16       
ci spostiamo in viale Molise alle 20.00* (puntuali anche lì!) per MACAOSUONO dove ci aspetta una luuuunga serata \'Blind Joe Death Night\' che si aprirà con un set acustico di Maurizio Abate a cui seguirà la proiezione del documentario: ’In Search of Blind Joe Death- The Saga of John Fahey’ (USA/CAN, 2013, 58min.), del filmmaker canadese James Cullingham (con noi durante la serata) per terminare con il concerto di TROPHIES_Alessandro Bosetti, Kenta Nagai, Tony Buck.
https://www.facebook.com/events/1424891557742355/

mercoledì 18    
alle ore 18.30, SCENARIO: Jiri Kovanda (1953) e Zbynek Baladran (1973) insieme a Milano per presentare il libro The Nervous System (ed.Kunstverein Publishing & JRP Ringier & tranzit, 2013) e per raccontare un nuovo progetto a quattro mani. L’appuntamento in collaborazione con il Centro Ceco Milano, è parte della mostra MORE WORDSHIP_The Richard Kostelanetz Bookstore, a cura di Kunstverein_Milano (e che prosegue sino al 18 gennaio 2014).

venerdì 20       
Infine, torna the variable series insieme a Nicola Ratti che porta da O\' per il quarto episodio, Ingar Zach alle 20.00* (puntuali of course!).
Siateci!!

check on  https://www.facebook.com/Oartspace

MORE WORDSHIP The Richard Kostelanetz Bookstore

MORE WORDSHIP
The Richard Kostelanetz Bookstore
by Kunstverein_Milano
inaugurazione mercoledì 27 novembre 2013, h.18.30
alle ore 19.30 Guided Tour insieme a Richard Kostelanetz


Kunstverein_Milano è lieta di presentare in anteprima assoluta la tappa italiana del progetto “MORE WORDSHIP” di Richard Kostelanetz. Poeta, scrittore, artista d’avanguardia americano, critico e curatore, Richard Kostelanetz è nato a New York nel 1940. Con la sua produzione letteraria e la sua poesia visiva introduce nuove grammatiche e codici espressivi che negli anni Sessanta vennero definiti “radicali e intolleranti”. Famoso per la sua prosa pungente, la sua narrativa breve, la poesia visiva, Richard Kostelanetz utilizza dispositivi come connessioni linguistiche, sequenze dei numeri, giochi di parole, allitterazioni, parallelismi, costruttivismo e minimalismo mettendo alla prova il lettore. Con “The End of Intelligent Writing: Literary Politics in America” (1974) l’artista cambia la scena letteraria newyorkesese, promuovendo opere di giovani e innovativi autori.
A questa personalità complessa ed affascinate, ma ancora poco nota in Europa, Kunstverein dedica un evento unico, “MORE WORDSHIP” che include un raro patrimonio di libri, film, audio, disegni, poesie visive e opere a disposizione del pubblico che insieme funzionano come un vero e proprio bookstore, dove tutto sarà acquistabile a prezzi accessibili.
Il progetto prosegue e amplia la prima tappa europea, “Openings & Closings. The Richard Kostelanetz Bookstore” presentato nel 2011 dalla ‘sister organisation’ di Amsterdam. A Milano il progetto cambia titolo in “MORE WORDSHIP” che nasce da un gioco di parole tra il nome del suo studio, “worship” e “lordship”. Ed oltre al materiale proveniente dalla selezione di Kunstverein Amsterdam, si arricchisce di nuovi lavori come manufatti rari, edizioni, opere d’arte di piccolo formato, lavori audio e opere visive, come il ‘set’ completo di Assembling 1-13, fondato da Kostelanetz tra il 1970 e il 1982.

“MORE WORDSHIP” si propone, inoltre, come luogo di incontro e scambio da cui si attiverà un programma parallelo:
18 dicembre 2013. Presentazione del volume “The Nervous System” (edito da Kunstverein Publishing & JRP Ringier & tranzit, 2013) con gli autori Jiri Kovanda e Zbynek Baladran.
Gennaio 2014. Presentazione dei libri di Ivan Moudov (edito da Kunstverien Publishing & Vulcano edizioni) e Italo Zuffi (edito da Kunstverien Publishing & Fortino Editions).
Il programma aggiornato sul sito www.kunstverein.it

MORE WORDSHIP” partecipa a “SPRINT”, Salone di Editoria Indipendente e d’artista, un progetto di O’ a cura di Dafne Boggeri

fino al 18 gennaio 2014,  lun-ven 15.00-18.00 | sabato su appuntamento

Info | www.kunstverein.it | info@kunstverein.it | 338 6187321 | 339 3283315


\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\\


MORE WORDSHIP
The Richard Kostelanetz Bookstore

Opening Wednesday 27 November 2013, 6:30pm
‘Guided Tour’ by the artist at 7:30pm

Kunstverein (Milano) is proud to host for the first time in Italy MORE WORDSHIP, The Richard Kostelanetz Bookstore. “Richard Kostelanetz (born 1940, New York) is an American artist, writer, critic and editor of the avant- garde. He is infamous for his prolific and often biting prose. In his short fictions (some only 2 words long) and visual poetry, RK employs a radically formalist approach consisting of arrangements of words on a page using such devices as linking language and sequence, punning, alliteration, parallelism, constructivism and minimalism. His literary work challenges the reader in unconventional ways and is often printed in limited editions at small presses.” — from Britannica.com.
His nonfiction work The End of Intelligent Writing: Literary Politics in America (1974) challenged the New York literary scene and promoted the publication of works by innovative younger authors. RK’s complex, inclusive and fascinating work in publications, video and audio works, prints and editions will be presented as a bookstore in Milan.
For reasons closely connected to Kostelanetz practice of avant-garde auto-production, Kunstverein feels the format of a bookstore dedicated to the artist is a consistent alternative to a retrospective exhibition.
MORE WORDSHIP continues and amplifies the previous chapter of the project in Europe, Openings and Closings, The Richard Kostelanetz Bookstore, hosted by our sister organisation, Kunstverein in Amsterdam in 2011. The title of the project changes with the new set-up and refers to the artist’s studio and archive. MORE WORDSHIP will host and sell all of RK’s publications (about 100 titles) as well as rare artifacts, audiovisual works, editions and smaller artworks, including the now very rare complete set of Assembling 1 through 13 produced between 1970 and 1982.

MORE WORDSHIP also hosts a number of public events and encounters:
18 December 2013: Presentation of the publication ‘The Nervous System’ in the presence of the artists Jiri Kovanda and Zbynek Baladran (in collaboration with the Czech Cultural Centre in Milan). The Nervous System is published by Kusntverein Publishing with JRP | Ringier and tranzit, 2013).
January 2014: Booklaunch of two further publications by Kunstverein Publishing: Stones (2013) by Ivan Moudov, co-published with Vulcano edizioni, Italo Zuffi(2013) by Italo Zuffi, co-published with Fortino Editions.
Please check kunstverein.it  for updates on public events

MORE WORDSHIP is a guest project at SPRINT, independent publishers and artists’ books fair, Milano, at O’.

From 29.11.13 until 18.01.14
Monday - Friday | 3-6pm | or by appointment 

www.kunstverein.it | info@kunstverein.it | +39 338 618 7321 | + 39 339 3283315

PIERLUIGI CALIGNANO il secondo cielo

inaugurazione lunedì 4 novembre h.19.00

fino al 23 novembre 2013, da lunedì a venerdì 15.00-19.00 (sabato su appuntamento)


Dal 4 al 23 novembre 2013 O\' presenta ‘il secondo cielo’, un progetto pensato come un organismo unico che raccoglie alcuni pensieri fondamentali del lavoro di Pierluigi Calignano.

Gli scarti, le prove e gli errori prodotti durante la realizzazione dei lavori diventano testimonianze di tutto ciò che ogni singola opera avrebbe potuto essere; percorsi sospesi e potenziali; frammenti di qualcosa di più grande.
Allontanandosi dall’idea di costruire qualcosa, l’artista si concentra invece sulle vie mentali e tecniche che costantemente e ripetutamente percorre ed intravede nel ‘fare’ una propria verità. La logica del costruire, del creare, si è trasformata in una ricerca continua all’interno di un territorio instabile del possibile e dell’invisibile. L’oggetto ha così perso la propria centralità e la propria sagoma e se mai l’ha avuta è stato solo per un attimo.

Qui non ci nono pezzi singoli, tutto è collegato, com’è tutto collegato il fare dell’artista. Il secondo cielo racconta di pensiero che cerca forma, che si ferma, riparte, incrocia l’imprevisto... e lo afferra.



Pierluigi Calignano (Gallipoli 1971) vive e lavora tra Gallipoli e Sassari. La sua ricerca si trova all\'incrocio tra scultura e installazione, nel luogo in cui le forme occupano spazi temporanei, quasi sempre definiti da materiali leggeri. Da questi presupposti nascono installazioni che raccontano di un pragmatismo dinamico, aperto, strutturale; documento d’investigazione e di esperienza dell’esistenza. L’uso di forme geometriche con qualità prettamente funzionali, interagisce con lo spazio includendolo come condizione dell’opera stessa, con pari funzionalità sintattiche e semantiche.. Per Calignano, le opere non sono azioni concluse, ma oggetti provvisori e volubili, studi, progetti, modelli. Tentativi di sfidare l’opera e di dimostrarla attraverso le cause che la determinano e che la mostrano nelle molteplicità di altri sviluppi possibili.
Ha partecipato a programmi di residenza, estensivamente esposto il proprio lavoro in gallerie, musei, fondazioni in tutta Europa e negli Stati Uniti. Tra le principali mostre personali: Salinger si legge a gennaio, MARS, Milano, 2010; La superficie di uno specchio d’acqua, MAGA - Museo Arte Gallarate, Gallarate (VA), 2010; La prossima volta, Careof per il Teatro Elfo Puccini, Milano, 2010; L\'interminabilità e l\'intollerabilità di ogni sforzo terrestre, Galleria dell\'Arco, Palermo 2009; L-Ray, Antonio Colombo Arte Contemporanea, Milano, 2007.


> Contact

O’ is a non-profit organization that promotes different art languages through exhibitions, lectures, concerts, labs, performances and editions. It hosts an international Artist in Residence program, O’A.I.R. where space, time and resources are offered to support the creative process. In collaboration with record label/publishing house Die Schachtel, O’ often produces live performances & projects with renowned avant-garde artists and composers.

O'
via Pastrengo 12
20159 Milano
Italy

phone +39 02 66823357
on@on-o.org
CREDITS © 2009 Soundohm by Die Schachtel. All rights reserved.
See our privacy and copyright statement for more information.
Web: UAU Studio

> Write Us

Open the form

> Mailing list

Sign up for our newsletter full of events, exibitions, projects and open calls